Ai consumatori importa come vengono prodotti i beni che comprano?

Molti sondaggi ci dicono di sì, ma in verità mancano le prove empiriche. Un’eccezione è il lavoro di Hainmuller e Hiscox che dimostra come aggiungere un etichetta con informazioni sul processo di produzione equo incrementi le vendita di un costoso capo di abbigliamento del 14%. Tuttavia, l’aggiunta di un etichetta simile – che informa come un particolare lavaggio dei jeans riduca il loro impatto ambientale – ha avuto effetto solo sulle donne e nei negozi ufficiali del marchio. In entrambi i casi, non si è costatato nessun incremento delle vendite per capi meno costosi, o per quelli comprati negli outlets.

Come mai? Cosa guardano i consumatori quando decidono di comprare, e perché? Nello specifico, qual è il ruolo dei media e dell’istruzione nel determinare queste preferenze? Preoccuparsi dell’ambiente o delle condizioni di lavoro è forse solo un lusso, o semplicemente le persone più agiate hanno una miglior consapevolezza di queste questioni?